Gambe gonfie in estate

Con l’arrivo dell’estate sono molte le persone, donne e uomini, che lamentano problemi di circolazione venosa

Le cause

Le cause del gonfiore che affligge le nostre gambe, quando aumenta la temperatura esterna, sono legate alla vasodilatazione e a un altro difetto nella circolazione venosa periferica. Chi soffre di ritenzione idrica e di cellulite noterà che in estate il problema sembra aumentare. Questo perché a causa del caldo esterno il sangue che arriva alla parte inferiore del nostro corpo, anche per via della forza di gravità, non riesce più a risalire verso il cuore, così i vasi si dilatano e il sangue ristagna. Il risultato sono appunto estremità pesanti, con edemi che provocano crampi e formicolii, soprattutto nella posizione che va dal polpaccio al piede.

Lo stile di vita

In estate, quando il problema del gonfiore alle gambe diventa insopportabile, è indispensabile avere forza di volontà e modificare il proprio stile di vita. A partire dall’alimentazione. Bisogna, infatti, evitare cibi in scatola cibi piccanti, fritti, dolci troppo elaborati e ricchi di grassi, e soprattutto il sale. Attenzione anche al sale occulto, quello contenuto nei dadi da brodo, in alcuni alimenti pronti, nella pizza, nei formaggi stagionati e negli insaccati. Moderare anche l’alcool. Bisogna, invece, bere tanta acqua che è la più naturale delle bevande e ci aiuta a drenare i liquidi e a idratarci. Mangiare anche frutta e verdura, succhi e centrifugati freschi, tisane tiepide. Ma la dieta non basta, anche l’attività fisica è fondamentale. Bisognerebbe fare del moto, passeggiate a passo veloce o andare in bicicletta, nuoto e acqua gym.

Rimedi naturali

Per alleviare il disturbo delle gambe gonfie e doloranti possiamo adoperare prodotti a base naturale, come : il gel a base di mirtillo, centella, vite rossa, che stimolano la microcircolazione e aiutano a eliminare gli edemi. A fine giornata bisognerebbe fare una doccia fredda, che riattiva il microcircolo, e poi una mezz’ora di riposo con i piedi sollevati. É consigliato anche ul pediluvio in acqua tiepida e sale grosso. Infine ricordare di non rimanere mai troppo tempo seduti o in piedi, e se proprio dovete restare in queste posizioni, bisogna cercare di muovere spesso piedi e caviglie e di indossare calze contenitive.

 


TI POTREBBE INTERESSARE...

ALTRO SALUTE & BENESSERE

  • Share post